Prot. 5558 del 17/06/2019

 AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO LAVORI PUBBLICI E PATRIMONIO AI SENSI DELL’ARTICOLO 110 COMMA 1 DEL TUOEL D. LGS. 267/2000

IL SEGRETARIO GENERALE

 in esecuzione della delibera di Giunta comunale n. 80 del 10/06/2019, immediatamente eseguibile ai sensi di legge,

RENDE NOTO

che presso il Comune di Francolise è indetta una procedura pubblica selettiva per il conferimento dell’incarico di Responsabile del Servizio Lavori Pubblici e Patrimonio, con contratto di lavoro subordinato a tempo determinato, nell’ambito della dotazione organica dell’Ente, ai sensi dell’art. 110, comma 1 del D. Lgs. n. 267/2000, per numero diciotto ore settimanali, posizione giuridica D1 – economica D1 (Comparto Regioni ed Enti Locali del 24/05/2018 – CCNL triennio 2016-2018 ). L’incarico avrà inizio con la firma del contratto di lavoro e avrà la durata di anni tre.

 ARTICOLO 1 – OGGETTO DELL’INCARICO

L’incarico è finalizzato allo svolgimento del ruolo di Responsabile del Servizio Lavori Pubblici e Patrimonio e quindi delle seguenti competenze:

  1. Lavori Pubblici
  2. Depuratore
  3. Isola ecologica
  4. Servizio idrico
  5. Ciclo integrato della Raccolta Differenziata
  6. Commissione sismica
  7. Patrimonio
  8. Datore di lavoro ai sensi del D. Lgs 81/2008
  9. Manutenzione e progetti LSU/APU
  10. Cimiteri comunali

con attribuzione della competenza allo svolgimento delle procedure di gara afferenti il Servizio Urbanistica;

ARTICOLO 2 – REQUISITI DI AMMISSIONE ALLA SELEZIONE

Per poter partecipare alla selezione è richiesto il possesso, alla data di scadenza del termine ultimo per la presentazione della domanda di ammissione, dei requisiti di seguito elencati:

  1. Requisiti generali:
    • cittadinanza italiana;
    • idoneità psico-fisica all’impiego nel profilo di cui si tratta;
    • non essere esclusi dal godimento del diritto di elettorato attivo;
    • non essere stati destinatari di validi ed efficaci atti risolutivi di precedenti rapporti di impiego pubblico comminati per insufficiente rendimento o per produzione di documenti falsi o per uso di mezzi fraudolenti;
    • essere in regola con gli obblighi di leva, per i candidati di sesso maschile nati entro il 31.12.1985;
    • non aver riportato condanne penali né avere in corso procedimenti penali che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni in materia, la costituzione di un rapporto di lavoro con la Pubblica Amministrazione;
    • inesistenza delle cause ostative di cui all’art. 35-bis, comma 1, lettera b) del D. Lgs. n. 165/2001;
    • non trovarsi in alcuna delle condizioni di incompatibilità – inconferibilità previste dal D. Lgs. n. 39/2013.
  1. Requisiti speciali:
  1. essere in possesso di laurea (vecchio ordinamento, specialistica o magistrale) in Ingegneria, Architettura o Pianificazione territoriale e urbanistica. Per le equiparazioni tra i succitati titoli e quelli corrispondenti nei diversi ordinamenti didattici si fa riferimento alle disposizioni del D.M. 9 luglio 2009. Non sono ammessi i candidati in possesso della sola laurea triennale.
  2. essere in possesso dell’abilitazione all’esercizio della professione di Ingegnere o di Architetto;
  1. Requisiti preferenziali
  2. aver maturato esperienza professionale nella direzione del Servizio Tecnico nell’ambito del comparto delle Regioni e degli Enti Locali, per almeno un anno. L’esperienza professionale dovrà essere dettagliatamente descritta nel curriculum da allegare alla domanda di partecipazione.

I requisiti generali, speciali e preferenziali suddetti, prescritti per l’ammissione alla presente procedura selettiva pubblica, devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito per la presentazione delle istanze, come indicato di seguito.

ARTICOLO 3 – DOMANDA DI PARTECIPAZIONE E CURRICULUM

La domanda di partecipazione alla selezione, redatta in carta semplice utilizzando l’allegato modello, debitamente sottoscritta dal candidato a pena di esclusione dalla procedura, dovrà contenere i seguenti elementi:

  1. le complete generalità, la data e il comune di nascita e l’indirizzo di residenza (anche il recapito dove si intende ricevere le comunicazioni riguardanti la selezione, se diverso dall’indirizzo di residenza);
  2. dichiarazione di possesso della cittadinanza italiana;
  3. dichiarazione di possesso dell’idoneità psico-fisica all’impiego nel profilo da ricoprire (l’Amministrazione si riserva di sottoporre a visita medica di controllo la persona da assumere, in base alla normativa vigente);
  4. dichiarazione di godimento del diritto di elettorato attivo;
  5. immunità da condanne penali, provvedimenti di interdizione o misure restrittive che escludano, ai sensi delle disposizioni vigenti, l’assunzione nel pubblico impiego;
  6. essere in regola con gli obblighi di leva, per i candidati di sesso maschile nati entro il 31.12.1985;
  7. non essere cessato da precedenti rapporti di lavoro con pubbliche amministrazioni a causa di insufficiente rendimento o per produzione di documenti falsi o affetti da invalidità insanabile e, in ogni caso, non aver subito provvedimenti di recesso per giusta causa;
  8. non essere stato condannato, anche con sentenza non passata in giudicato, per i reati previsti nel capo I del titolo II del libro secondo del codice penale, ai sensi dell’art. 33-bis, comma 1 lett. b del D. Lgs. n. 165/2001;
  9. dichiarazione di non trovarsi in alcuna delle condizioni di incompatibilità – inconferibilità previste dal D. Lgs. n. 39/2013.
  10. il possesso del titolo di studio richiesto per l’affidamento dell’incarico con l’indicazione degli estremi del conseguimento e della votazione finale;
  11. il possesso dell’abilitazione all’esercizio della professione di Ingegnere o Architetto con gli estremi del conseguimento;
  12. l’eventuale possesso delle specifiche competenze ed esperienza professionale richieste.

 

La domanda dovrà pervenire al Comune di Francolise entro il termine perentorio del 27/06/2019 alle ore 18:00 in una delle seguenti modalità:

  • direttamente (a mano) all’Ufficio Protocollo del Comune di Francolise ubicato presso la Casa comunale in Via Vittorio Emanuele 5 – 81050 Francolise;
  • a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento inviata al Comune di Francolise (CE) – Via Vittorio Emanuele 5;
  • a mezzo posta certificata (PEC) al seguente indirizzo: protocollo@pec.comune.francolise.ce.it con riferimento a tale sistema di trasmissione si precisa che la domanda verrà accettata soltanto in caso di identificazione e corrispondenza dell’autore della domanda con il soggetto identificato con le credenziali PEC, ovvero in caso di sottoscrizione della domanda mediante la firma digitale.

La domanda redatta in carta semplice utilizzando il modello allegato al presente bando, deve essere debitamente sottoscritta da candidato a pena di esclusione dalla procedura. Non è richiesta l’autenticazione della sottoscrizione. La sottoscrizione può essere fatta con firma autografa oppure con firma digitale nel caso di trasmissione tramite PEC.

Nel caso in cui venga inviata tramite PEC e non si disponga di firma digitale, la domanda previamente sottoscritta dovrà essere scannerizzata in formato PDF ed allegata alla mail. In tal caso il sottoscrittore deve essere titolare dell’indirizzo PEC utilizzato per la spedizione.

Nel caso in cui il sottoscrittore utilizzi invece un indirizzo PEC di un soggetto diverso, la domanda dovrà essere necessariamente firmata digitalmente.

L’Amministrazione non assume alcuna responsabilità per la dispersione di comunicazioni dipendenti da inesatta indicazione del recapito da parte del candidato o da mancata oppure tardiva comunicazione del cambiamento d’indirizzo indicato nella domanda né per eventuali disguidi postali o telegrafici o comunque imputabili a fatto di terzi, a caso fortuito o a forza maggiore.

Alla domanda dovranno essere allegati:

  • fotocopia di un documento di identità in corso di validità;
  • curriculum dettagliato – debitamente datato e sottoscritto – che dovrà contenere la descrizione dell’attività professionale svolta dal candidato, con particolare riferimento ai periodi ed alla natura dell’attività svolta e alla qualifica rivestita, nonché l’indicazione dei titoli professionali e culturali posseduti.

Le dichiarazioni rese e sottoscritte nella domanda di ammissione alla procedura e nel curriculum hanno valore di “dichiarazioni sostitutive di certificazione” ai sensi dell’art 46 del citato D.P.R. 445/2000 e di “dichiarazioni sostitutive dell’atto di notorietà” ai sensi degli art. 47 del citato D.P.R. 445/2000.

Si ricorda che, ferme restando le conseguenze penali previste dall’art. 76 del D.P.R. 445/2000 per le dichiarazioni mendaci, la falsità in atti e l’uso di atti falsi, qualora emerga da successivi controlli la non veridicità del contenuto delle autocertificazioni rese, il candidato decade dalla partecipazione alla selezione e dall’eventuale assunzione, ai sensi dell’art. 75 del citato D.P.R.

ARTICOLO 4 – ESCLUSIONE DEI CANDIDATI

L’esclusione dei candidati sarà disposta nei seguenti casi:

  • mancata sottoscrizione della domanda di partecipazione alla selezione;
  • presentazione della domanda di partecipazione fuori dal termine perentorio previsto dal presente avviso;
  • mancata produzione della fotocopia di un valido documento di riconoscimento, tranne per le domande sottoscritte digitalmente o trasmesse tramite PEC, secondo le modalità indicate dal presente avviso

ARTICOLO 5 – INDIVIDUAZIONE DEI CANDIDATI

Trattandosi di procedura selettiva, la procedura è finalizzata all’individuazione della parte contraente legittimata alla stipulazione del contratto individuale di lavoro subordinato a tempo determinato ai sensi dell’articolo 110 comma 1 del D. lgs. 267/2000 e dà luogo alla formazione di una graduatoria di merito, finalizzata esclusivamente all’individuazione della parte contraente nell’ambito del rapporto che si intende costituire.

I candidati saranno selezionati attraverso la valutazione dei curricula ed un colloquio motivazionale e professionale da parte di una Commissione Esaminatrice, individuata con successivo atto, composta dallo stesso Segretario comunale e da ulteriori due membri, esterni e/o interni al Comune. La Commissione potrà attribuire i seguenti punteggi massimi:

  1. curriculum professionale in merito ad esperienze pregresse massimo punti 10 (dieci)
  2. colloquio motivazionale massimo punti 30 (trenta)

per un totale massimo di punti 40 (quaranta).

Il colloquio è volto ad accertare le seguenti competenze e capacità:

  • capacità decisionale, che, oltre alla presa di decisione, presuppone la capacità di acquisire e interpretare le informazioni in proprio possesso, associata alla capacità di prefigurare possibili scenari e all’agilità normativa che consente di districarsi agevolmente nell’interpretazione delle norme e nella loro applicazione;
  • capacità di gestire efficacemente le risorse assegnate, sia economico-finanziarie sia di personale, in relazione agli obiettivi definiti e alle attività assegnate al settore. Per quanto riguarda la capacità di gestione del personale, questa presuppone il presidio di tutti i sistemi che ad essa afferiscono, quali l’identificazione dei fabbisogni del settore sia sotto il profilo delle risorse necessarie, sia rispetto alle esigenze e competenze dei collaboratori presenti, identificando e valorizzando le professionalità presenti;
  • capacità di governare la rete di relazioni, siano esse interne (collaboratori, altri responsabili di servizio, personale di altri settori, Amministratori) o esterne. A questa competenza sono collegate la capacità di comunicare attraverso i diversi strumenti a disposizione;
  • la capacità di mediare e negoziare, al fine di dirimere situazioni controverse afferenti alla propria area di responsabilità;
  • capacità di gestire efficacemente le situazioni stressanti, mantenendo inalterata, quindi, la qualità del proprio lavoro, associata alla capacità di approcciarsi in modo proattivo alle diverse circostanze;
  • capacità di essere flessibile e di gestire la complessità, modificando piani, programmi o approcci al mutare delle circostanze e reagendo in modo costruttivo a situazioni impreviste o anomale.

Per il colloquio motivazionale saranno assegnati massimo trenta punti (dieci per ogni commissario) che saranno attribuiti secondo la seguente griglia:

punti 0 = insufficiente

punti 2 = sufficiente

punti 4 = discreto

punti 6= buono

punti 8 = ottimo

punti 10 = eccellente

Nell’esame di ciascun curriculum presentato saranno oggetto di valutazione i requisiti preferenziali ovvero le esperienze professionali in relazione alla posizione di Responsabile del Servizio Tecnico. Per ogni sei mesi di analoga esperienza di direzione del Servizio Tecnico, saranno assegnati punti 1 (uno) fino ad un massimo di punti 10 (dieci).

La procedura selettiva sarà pubblica e recepita in apposito verbale. Dalla valutazione dei curricula ed all’esito dei colloqui, la Commissione Esaminatrice individua il candidato idoneo a ricoprire la posizione in oggetto. La costituzione del rapporto di lavoro con il candidato selezionato avviene attraverso la stipula del contratto individuale di lavoro subordinato a tempo determinato, da parte del Responsabile del Servizio Amministrativo.

ARTICOLO 6 – DATA EFFETTUAZIONE DEL COLLOQUIO MOTIVAZIONALE E PROFESSIONALE

I candidati che non riceveranno alcuna comunicazione di esclusione alla procedura selettiva in oggetto dovranno presentarsi il giorno 04/07/2019 alle ore 9:30 presso la Casa comunale di Francolise ubicata in Via Vittorio Emanuele 5 – 81050  Francolise (CE). Qualora, per l’eventuale elevato numero di candidati non fosse possibile espletare tutti i colloqui nella giornata così stabilita, la Commissione si riserva di proseguire i lavori nella giornata successiva, comunicando a tutti i presenti le modalità organizzative.

ARTICOLO 7 – COMUNICAZIONI FINALI

L’incarico avrà la durata fino alla scadenza naturale dei tre anni, con facoltà di recesso per entrambe le parti, con preavviso di almeno tre mesi. All’incaricato si applicherà il trattamento giuridico ed economico previsto dai contratti collettivi nazionali di lavoro per il personale a tempo indeterminato degli enti locali, con riferimento al trattamento tabellare iniziale previsto per la categoria D/1 giuridica.

Le comunicazioni ai candidati saranno effettuate tramite comunicazione all’indirizzo di residenza ovvero al diverso recapito indicato dal candidato stesso nella domanda di partecipazione.

L’Amministrazione garantisce parità e pari opportunità tra uomini e donne per l’accesso al lavoro e il trattamento sul lavoro, ai sensi del D. Lgs. n. 198/2006.

ARTICOLO 8 – INFORMATIVA IN MATERIA DI PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI

Tutti i dati personali di cui l’Amministrazione sia venuta in possesso in occasione dell’espletamento della procedura selettiva verranno trattati, anche con procedure informatizzate, nel rispetto del Codice in materia di protezione dei dati personali di cui al D. Lgs. 30.06.2003, n. 196, a cura del personale dell’Ente assegnato agli uffici preposti al loro utilizzo.

Ai sensi di quanto disposto dall’art. 5 della legge n. 241/90, s.m.i., il Responsabile del procedimento di cui al presente Avviso è il Segretario Generale Avv. Alfredo Pane

Per eventuali informazioni, gli interessati possono al numero di telefono 0823/882173 – interno 8  dal lunedì al venerdì nei seguenti orari 10,00 -13,00, nonché il martedì ed il giovedì dalle 15,00 alle 18,00 oppure all’indirizzo mail segretario.comunale@comune.francolise.ce.it .

Il presente Avviso è pubblicato all’Albo pretorio on-line del Comune di Francolise per 10 giorni, sul sito web istituzionale www.comune.francolise.ce.it e nella sotto-sezione Bandi di concorso di Amministrazione Trasparente.

Il Segretario Generale – f.to  Avv. Alfredo Pane


Link:

Avviso_pubblico art_110

Domanda_art_110

 

AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO LAVORI PUBBLICI E PATRIMONIO AI SENSI DELL’ARTICOLO 110 COMMA 1 DEL TUOEL D. LGS. 267/2000
Condividi con: